OSSERVATORIO
CORTINA
2021

Progetto di ricerca fotografica
che investiga il territorio e il tempo
che ci separa da Cortina 2021.
Campionati del mondo di sci alpino.
8-21 febbraio 2021

 
Mark


About





Osservatorio Cortina 2021 è un progetto di ricerca in cui la fotografia si relaziona con altre discipline per investigare il territorio e il tempo che ci separa dai Campionati del mondo di sci alpino, Cortina 2021.

Nel contesto delle Dolomiti Unesco l’analisi fotografica affronterà sette temi paralleli all’importante evento internazionale, quali le infrastrutture, gli impianti, l’uso estivo della montagna e quello invernale, la cultura dello sport di montagna e ultimo solo in ordine temporale l’evento dei Mondiali.

Dal 2018 al 2021 sarà centrale l’indagine dei sette temi, nata da una serie di riflessioni sulla natura di questo territorio, la sua economia, la sua identità e il suo futuro. La finalità di questo progetto non è solo quella di avviare una documentazione approfondita del comprensorio montano, ma di promuovere la cultura sportiva e la valorizzazione dei luoghi.

Progetto a cura di Gianpaolo Arena e Marina Caneve in collaborazione con la Fondazione Cortina 2021.


Marina Caneve


Marina Caneve (1988) è un’artista visiva e curatrice con una formazione legata all’architettura e alle ricerche urbane; il suo lavoro si concretizza principalmente attraverso l’utilizzo della fotografia con un approccio interdisciplinare.

Caneve si laurea in Architettura per la Sostenibilità allo IUAV, Venezia (2013) e successivamente in Comunicazione Visiva e Fotografia alla KABK – Royal Academy of Arts, Den Haag (2017). Il lavoro di Caneve è stato esposto in istituzioni internazionali quali La Biennale di Venezia (Venezia, 2016), Matèria gallery (Roma, 2016), ALT.+1000 (Svizzera, 2015), Fondazione Benetton (Treviso, 2014), Savignano Immagini Festival (Savignano, 2014), Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia, 2013). Il suo ultimo dummy Are they rocks or clouds? entra nelle shortlist di Unseen Dummy Award (2017) e La Fàbrica / Photo London Book Dummy Award (2017). È fondatrice di CALAMITA/Á (2013), una piattaforma di ricerca che esplora i temi della catastrofe, i cambiamenti, la memoria e la politica. CALAMITA/Á è nata creando progetti a partire dalla storia del Vajont (1963). Con CALAMITA/Á ha curato la pubblicazione del libro ‘The Walking Mountain’ (2016) e numerose mostre collettive interazionali: Sifest – Savignano sul Rubicone 2014 (it), Alt. + 1000 – Rossinière 2015 (ch), Festival Circulations – Parigi 2016 (fr) e Galleria Matèria – Roma, 2016 (it).
www.marinacaneve.com
www.calamitaproject.com


Gianpaolo Arena


Gianpaolo Arena (1975) è architetto, curatore e fotografo, sviluppa progetti di ricerca su tematiche ambientali, documentarie e sociali.


Dal 2010 è editore del magazine di fotografia contemporanea internazionale “Landscape Stories” con cui coordina campagne fotografiche sul territorio, workshops progetti editoriali ed espositivi. Dal 2013 è curatore del progetto CALAMITA/À, una piattaforma di indagini e ricerche sui territori del Vajont, di cui è stato pubblicato il libro ‘The Walking Mountain’, 2016. Numerose le mostre collettive curate in Italia e all’estero. Il suo progetto “My Vietnam” è stato presentato al festival fotografico F4_un’idea di fotografia, Villa Brandolini, Pieve di Soligo, TV nel 2013, a Padova Fotografia Festival nel 2014, alla Galleria Anteprima d’Arte Contemporanea, Roma, nel 2014, al Fotografia Festival di Roma nel 2014 e al Bitume Photofest, Gallipoli, nel 2015. Nel 2013 ha partecipato alla X Biennale di Architettura di São Paulo, Brazil con lo studio Latitude Platform. Curatore della rubrica Undercover su Urbanistica, dedicata alle relazioni tra musica e arti visive. Tra le recenti esperienze professionali nel 2017 è curatore dell’intervista e del testo introduttivo al libro di Carlos Casas ‘Vespers & Madrigals’ A+M BOOKSTORE per Cavallino-Treporti Fotografia/Villaggio Globale International. Nel 2016 è curatore artistico del progetto ‘1 km’, libro e mostra, in collaborazione con Altevie Technologies/Vulcano e i fotografi Raimond Wouda,Céline Clanet, Jan Stradtmann. Nel 2017 e nel 2016 è giurato al Photogrvphy Magazine Grant, nel 2015 al ‘Photobook Award’ a Melbourne e a ‘On Landscape Project’, Matèria a Roma. Dal 2014 è tra i giurati del premio Nascimben a Treviso. Nel 2016 è stato nominato tra i curatori del Padiglione Venezia per la Biennale di Architettura. Nel 2014 ha scritto la prefazione alla monografia di Joël Tettamanti “Past, Present and Future” per l’editore svizzero BENTELI Verlag! Nel 2015 è docente della residenza d’artista Bitume Photofest Serre Salentine organizzata da Positivo. Diretto, e vincitore della 5° edizione del Premio Riccardo Prina con il progetto “Collapsing Stars”. Nel 2017 è vicitore ex aequo del concorso fotografico ‘150 ANNI DELLA FERROVIA DEL BRENNERO – CONNECTING PEOPLE’.
www.gianpaoloarena.com
www.landscapestories.net
www.calamitaproject.com








OSSERVATORIO CORTINA 2021

Investiga il territorio in cui avranno luogo i Campionati del Mondo di Sci Alpino. 


A cura di Marina Caneve e Gianpaolo Arena.

Segui Osservatorio Cortina 2021
su Instagram e Facebook.


︎︎






Con il patrocinio  di
Fondazione Cortina 2021








Con il contributo di
Vulcano




Mark